The Blue Mountains

 

Panoramica_senza titolo1

Perrys Lookdown – Blackheath – Blue Mountains

italiano / english


One hour drive from Sydney you’ll find a magnificent place where you can relax and enjoy the beauty of the nature: the Blue Mountains. You can reach this place by train from the city or take part of an organized tour but the best way to discover every hidden spot is by car!

Its name is because of..

..a particular event that happens every evening, when gumtrees of these forest release an oil that colors the air of blue.  


A pochi chilometri da Sydney, quasi un’ora in auto, si trovano le Blue Mountains, una meta quasi obbligata per chi visita la città. Sono facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici e ci sono vari gruppi che organizzano escursioni in giornata, ma il modo migliore per visitarle rimane il proprio mezzo di trasporto, per potersi spostare più facilmente ed in posti meno turistici ed affollati.

Si chiamano così a causa del fenomeno che avviene ogni sera, quando gli alberi di eucalipto, che formano le foreste di queste montagne, sprigionano un’olio che a contatto con l’aria forma una nebbiolina blu che avvolge tutto il paesaggio!


DSC_0805

Hargraves Lookout


It seems to be in a big canyon. The main road passes trough several towns on the top of these mountains and you can enjoy, on every side, big walls, waterfalls and steep tracks.

KATOOMBA is the main and most famous of those towns. Every day a lot of tourists reach the city to visit the big attraction and the symbol of the Blue Mountains: the Three Sisters


Più che delle vere e proprie montagne sembra quasi di essere su un altipiano con degli enormi canyon che si aprono a destra e sinistra formando pareti strapiombanti, cascate e foreste pluviali nascoste alla base. Per esplorare la zona, percorrere i sentieri e godere a pieno dei suoi panorami una giornata non è sufficiente, noi siamo rimasti quassù quattro giorni!

Una strada principale corre in alto e collega le principali cittadine della zona. La più famosa di queste è KATOOMBA dove i turisti arrivano in massa per ammirare l’attrazione più famosa delle Blue Mountains: le “Three Sisters” (le Tre Sorelle).


 


These three little towers are as famous as the Opera House. Here you can find the “Scenic World“, a touristic complex with a “skyway” over the rainforest, a cableway, a railway down into the canyon and tracks, restaurants, shops. A crowd of tourists visits this point every day and usually go back to the city without discover the others beauties of the area

Questi tre pinnacoli sono famosi quasi quanto l’Opera House, e la maggior parte del turismo della zona ruota intorno a questi. In questo punto si trova lo “Scenic World“una serie di funivie, teleferiche, punti panoramici, sentieri, bar, ristoranti, negozi di souvenir… tutto costruito per accogliere masse giornaliere di turisti che arrivano dalla città e poi se ne vanno!

Secondo noi, sebbene il panorama sia molto bello, queste Tre Sorelle non valgono assolutamente tutta la loro fama. Altri punti delle Blue Mountains sono molto più belli, panoramici ed isolati ma queste sono il loro simbolo! Sicuramente, come scopriremo anche nel proseguo del nostro viaggio, gli australiani sono bravissimi a sfruttare molto bene ogni minima occasione per attirare i turisti, e funziona, perché qua è sempre affollato!

Scappati dalla folla della città, ora scappiamo anche da questo posto invivibile, in cerca di pace.


So, we moved to BLACKHEATH, few kilometers from Katoomba. It’s a good spot where to start discover the surroundings, but first it’s better to check at the information centre, just before the Govetts Leap, to take a map and some tips from the rangers. Just minutes drive from the town you’ll find: 

  • Govetts Leap Lookout, a beautiful panoramic spot with an infinite stairway that take you at the bottom of a magnificent waterfall
  • Perrys Lookdown
  • Anvil Rock
  • Pulpit Rock Lookout, a can’t to be miss place, the most scenic and thrilling spot of this area
  • Hargraves Lookout, another panoramic place for the sunset where you’re allowed to stay overnight.

Pochi Km dopo Katoomba si trova BLACKHEATH, più piccola della precedente e meno affollata. Da qua si può partire per ammirare diversi punti panoramici e molti sentieri che ti portano alla base delle pareti, sotto imponenti cascate. Al centro informazioni del Govetts Leap si trovano mappe e ranger pronti a darti suggerimenti su dove andare, cosa fare o dove dormire.

Subito ci siamo diretti ad esplorare la zona:il Perrys Lookdown,  l’Anvil Rock (una roccia a forma di incudine!), il Govetts Leap Lookout (da qua un bellissimo sentiero panoramico ed una scalinata infinita ti porta alla base di una cascata in poco meno di un’ora), il Pulpit Rock Lookout, forse il posto più suggestivo ed emozionante, un punto panoramico, esposto ma protetto, in cima ad una torre circondata da pareti altissime… una tappa fondamentale. Altro punto imperdibile in zona è l’Hargraves Lookout, posto in cima ad un promontorio, offre una veduta straordinaria delle montagne e la pianura circostante. Questo è un ottimo punto per il tramonto e per chi lo desidera è consentita la sosta notturna.


 


The best track we found on the Blue Mountains is the National Pass. It’s located in WENTWORTH FALLS, before Katoomba. It’s a 5 Kms circle track along a steep stairway, dug in the rock in 1908, which brings you down to the rainforest.

Alcuni Km prima di Katoomba si trova Wentworth Falls. La cittadina non ha il fascino delle altre due ma offre alcuni dei percorsi più belli della zona. Uno di questi è il National Pass, un percorso ad anello di quasi 5 km, percorribile in tre ore, che si snoda lungo una scalinata, scavata nella roccia nel 1908, che scende vorticosamente alla base di una cascata nel mezzo di una foresta pluviale.


 


In the area there are a lot of different and affordable accommodations. In Katoomba the “Blue Mountains Hostel” is a cheap, clean and comfortable place where to stay. If you wanna save money and you have your own car, you can camp for free at “Blackheath Glen Reserve” in Megalong Valley, few kms from Blackheath, or on the “Hargraves Lookout” for an unforgettable sunset! 

In zona ci sono diverse possibilità di alloggio. A Katoomba c’è il “Blue Mountains Hostel”, un ostello economico, molto ben curato ed accogliente. Per risparmiare, qualche Km da Blackheath, si trova la “Blackheath Glen Reserve” nella Megalong Valley, un’area gratuita per il campeggio nel mezzo della foresta, ed il “Hargraves Lookout” per un tramonto indimenticabile.


 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s